Andamento prezzi Sardegna

prenota il traghetto

1Seleziona il collegamento da/per
2Seleziona le tratte
3Seleziona le date del viaggio
VOTO MEDIO: 4,8/5 Basato su 17247 recensioni
Pollice su recensioni
Il 98% dei nostri clienti consiglia il nostro servizio agli amici.

 

Andamento prezzi Sardegna

Andamento prezzi Sardegna in traghettoIl rincaro dei prezzi nel settore dei trasporti è un tema caldo e molto discusso, soprattutto in vista dell’imminente stagione turistica.

In questo contesto, Traghettilines prosegue l’attività di monitoraggio del mercato, analizzando l’andamento tariffario degli ultimi 10 anni che ha coinvolto le Compagnie di Navigazione che operano sulle rotte da e verso la Sardegna.

L’analisi condotta dal nostro Osservatorio è stata effettuata prendendo in esame le tariffe medie delle Compagnie Marittime, considerando le prenotazioni effettuate nel mese di aprile per le partenze nel periodo di altissima stagione: agosto.

Ecco che cosa è emerso:

SARDEGNA

Anno

Data prenotazione

Data partenza

Prezzo medio

% di differenza

2008

Aprile

Agosto

€ 498,10

--

2013

Aprile

Agosto

€ 611,80

22,83%

2014

Aprile

Agosto

€ 583,64

-4,60%

2015

Aprile

Agosto

€ 582,10

-0,26%

2016

Aprile

Agosto

€ 518,41

-10,94%

2017

Aprile

Agosto

€ 621,75

19,93%

2018

Aprile

Agosto

€ 623,64

0,30%

Come si evince dai dati riportati, il prezzo del traghetto ha subito una continua evoluzione ad andamento altalenante che, dal 2008 ad oggi, ha determinato un’inflazione che ha superato il 25%.

Per i viaggiatori, sono stati positivi solo gli anni 2014, 2015 e 2016, caratterizzati da un periodo di deflazione al quale però, nel 2017, si è contrapposto un netto rincaro delle tariffe che ha superato il 20% in un solo anno.

Considerando che il costo del trasporto è determinato da diversi fattori, segmentando il prezzo del carburante e le tasse portuali, un aumento così considerevole non è sicuramente in linea con il trend dell’ ISTAT.

E’ dunque legittimo ipotizzare che, nel primo periodo di deflazione, 2014 e 2015, il mercato sia stato in qualche modo “calmierato” grazie alla politica di ribasso prezzi adottata dalla compagnia sarda Low Cost nata dall’associazione di un gruppo di imprenditori sardi. L’ iniziativa, andata avanti per sole due stagioni, proponeva tariffe fortemente competitive rendendo dunque necessario l’allineamento dei prezzi da parte della concorrenza.

E’ altrettanto presumibile che, seguendo la stessa logica di mercato, il 2016 sia stato invece caratterizzato dall’entrata di una compagnia in più sulla rotta Livorno-Olbia, che, attraverso tariffe Low Cost, ha contribuito ad arricchire l’offerta delle partenze fino a quel momento garantita da un unico vettore.

Dai dati esaminati, dunque, resta evidente che il trasporto marittimo per la Sardegna abbia subito rincari tariffari principalmente legati alle dinamiche di mercato e alle strategie aziendali attuate delle varie Società marittime, che come spesso accade, definiscono l’offerta focalizzandosi principalmente sull’analisi della concorrenza.