Viaggiare con il proprio camper in traghetto
1Seleziona il collegamento da/per
2Seleziona le tratte
3Seleziona le date del viaggio
4Seleziona passeggeri e veicolo Seleziona passeggeri e veicolo per l'andata
5Seleziona passeggeri e veicolo per il ritorno
Numero passeggeri:
fino a 11 anni

Le età si esprimono in anni già compiuti al momento del viaggio


Animali domestici:

Seleziona i passeggeri

Adulti oltre 12 anni
Bambini da 4 a 11 anni
Neonati fino a 3 anni

Animali domestici

Normativa per i residenti in Campania
14 Aprile al 31 ottobre 2019 e' vietato il trasporto e la circolazione sull'isola degli autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori, appartenenti a persone residenti nel territorio della Regione Campania o condotti da persone residenti sul territorio della Regione Campania.

Non hai scelto la tipologia di veicolo
quantità:

VOTO MEDIO: 4,79/5 Basato su 17729 recensioni
Pollice su recensioni
Il 98% dei nostri clienti consiglia il nostro servizio agli amici.

 

Viaggiare in camper open deck sui traghetti: come funziona, linee, prezzi e servizi del camping on board

Inseguire il sogno di un viaggio itinerante in camper o caravan è molto allettante ma l’organizzazione può non essere sempre così semplice.
Se l’itinerario prevede anche destinazioni raggiungibili via mare, il primo passo da fare è informarsi e programmare il proprio passaggio in traghetto. Non solo il camperista alle prime armi ma anche l’habituè della vacanza in camper, potrà trovare in questo approfondimento tutte le informazioni utili e necessarie per arrivare preparati all’imbarco.

Molte compagnie di navigazione offrono il servizio camping on board, ovvero la possibilità di rimanere all’interno del proprio camper o roulotte durante tutta la traversata senza dover, quindi, acquistare una sistemazione alternativa a bordo. Ma in che cosa consiste?

Il camping on board consente a tutti coloro che viaggiano in camper o roulotte di potervi accedere durante tutta la traversata e di poter dormire all’interno del proprio mezzo senza dover acquistare una sistemazione alternativa quale cabina o poltrona. I passeggeri potranno comunque usufruire di tutti i servizi accessori che la nave mette a disposizione.

Le procedure di imbarco per chi viaggia con la formula di camping on board non differiscono da quelle previste per il normale trasporto del camper o caravan; la sosta, però, è limitata ai ponti esterni della nave (garage open deck), per questo motivo tale servizio viene fornito esclusivamente nei mesi estivi durante i quali le temperature e le condizioni del mare sono certamente più favorevoli.

Nell’ottica di ottimizzare lo spazio open deck disponibile, tutti i veicoli vengono disposti su più file parallele garantendo un minimo spazio sufficiente per l’entrata e l’uscita dal proprio camper o roulotte. Non si dovrà, dunque, dare per scontata la possibilità di usufruire dell’ area circostante al proprio mezzo durante la traversata.

Per tutto il viaggio le compagnie di navigazione garantiscono la fornitura di energia elettrica, ma non sarà possibile allacciarsi alla rete idrica quindi prima dell’imbarco è necessario assicurarsi che il proprio serbatoio contenga acqua sufficiente per tutto il tragitto. Non è permesso svuotare il deposito delle acque sporche presente su ogni camper o caravan, in quanto non esistono a bordo punti attrezzati per la raccolta e smaltimento degli scarichi.

Sarà, invece, possibile tenere con sé il proprio amico a 4 zampe che viaggerà bordo del camper insieme a tutta la famiglia, ma sempre attenendosi alle regolamentazioni in materia di trasporto animali (leggi anche questo articolo).

Sebbene i camper siano sistemati all’aperto è assolutamente vietato l’utilizzo di apparecchi a gas nel rispetto delle norme di sicurezza . E’ importante ricordare che il servizio di campeggio a bordo è consentito esclusivamente ai veicoli ufficialmente omologati come camper o caravan. Al contrario le autovetture, i furgoni e i minibus che non rispondano a questi requisiti non potranno usufruire di questa possibilità.

Le destinazioni interessate da questo servizio sono la Sardegna, la Sicilia e la Grecia e ogni compagnia di navigazione lo fornisce secondo le proprie policy e condizioni:

Anek Lines, ad esempio, effettua il camping on board da aprile a ottobre su tutte le tratte da e per la Grecia con partenza dai porti di Venezia, Ancona e Bari.

La compagnia Minoan, invece, propone la speciale formula “camping all inclusive”, sulle tratte Ancona/Trieste per la Grecia e v.v., che permette a tutti coloro che imbarcano un camper o caravan di sistemarsi in una cabina interna allo stesso costo del solo passaggio ponte.
Inoltre, sono previsti sconti sui pasti e sul supplemento cabina con accesso animali.

Anche con la compagnia Tirrenia è possibile usufruire della formula camping on board sulla rotta Civitavecchia/Arbatax/Cagliari.

A prescindere dalla tratta o dalla compagnia, non si deve mai dimenticare che il servizio di campeggio a bordo è sempre soggetto a disponibilità limitata e che pertanto occorre prenotarlo con anticipo rispetto alla data prevista per la partenza.

Questo approfondimento ha lo scopo di tracciare una una linea guida sulla possibilità del servizio di camping on board, ma se desiderate avere maggiori informazioni e assistenza per la prenotazione non esitate a contattarci.