Procedure di Check-in e imbarco
Su questo sito usiamo cookie tecnici, analitici e, previo tuo consenso, di profilazione provenienti da partner selezionati. Cliccando "Accetta" acconsenti di ricevere tutti i cookie di marketing.
Cliccando su "Rifiuto", non inseriremo alcun cookie di marketing. Se vuoi maggiori informazioni sul funzionamento dei cookie attivi sul sito clicca qui.
Seleziona il collegamento da/per
Seleziona le tratte
Seleziona le date del viaggio
Seleziona passeggeri e veicolo Seleziona passeggeri e veicolo per l'andata
Seleziona passeggeri e veicolo per il ritorno
X
Numero passeggeri:
fino a 11 anni

Le età si esprimono in anni già compiuti al momento del viaggio


Animali domestici:

Puoi scegliere di portare il tuo cane in cabina con te, selezionando la sistemazione contrassegnata con "accesso animali". In alternativa viaggerà negli appositi spazi a bordo del traghetto.


Seleziona i passeggeri X

Adulti oltre 12 anni
Bambini da 4 a 11 anni
Neonati fino a 3 anni

Animali domestici

Puoi scegliere di portare il tuo cane in cabina con te, selezionando la sistemazione contrassegnata con "accesso animali". In alternativa viaggerà negli appositi spazi a bordo del traghetto.


Non hai scelto la tipologia di veicolo
Hai un veicolo? X

 

 Dal 15 Giugno al 15 Settembre il Consell Insular de Formentera regolamenta lo sbarco dei veicoli a motore sull'isola.
E' fatto divieto, ai seguenti veicoli, lo sbarco, la circolazione e il parcheggio sull'isola di Formentera:
- Veicoli noleggiati al di fuori dell'isola
- Quad
- Roulotte e Camper
Si ricorda che è obbligatoria la registrazione sul sito formentera.eco.

Marca e modello ci permetteranno di calcolare l'esatto ingombro del tuo veicolo

Lunghezza (cm)
Altezza (cm)
quantità:

VOTO MEDIO: 4,81/5 Basato su 34650 recensioni
Pollice su recensioni
Il 98% dei nostri clienti consiglia il nostro servizio agli amici.

 

Procedure di Check-in e imbarco

Il check-in è una procedura richiesta da tutte le compagnie di navigazione da effettuare prima della partenza, può essere operata sotto bordo, ossia direttamente nel piazzale antistante il traghetto o aliscafo, oppure alla biglietteria di porto.

Durante questa procedura gli addetti della società marittima richiedono la carta d’imbarco, un documento di identità in corso di validità per ogni passeggero ed eventuale altra documentazione necessaria ad effettuare il viaggio che comprovi la regolarità del biglietto, come per esempio attestato di residenza, stato di famiglia, visto,  pet pass e libretto sanitario per chi viaggia con il proprio animale domestico, certificato medico per donne in gravidanza oltre il settimo mese.

È necessario, inoltre, poter presentare i documenti del veicolo e chi è in possesso di

un’auto alimentata a GPL è tenuto a segnalarlo al personale al momento dell’imbarco poiché sarà disposto il parcheggio in un’area apposita del garage.

Alcune compagnie di navigazione, in seguito alla prenotazione, emettono già un e-ticket valido per l’imbarco da mostrare in versione cartacea o elettronica da smartphone, altre invece emettono solo un voucher da convertire alla biglietteria di porto.

La carta di Imbarco è indispensabile per salire a bordo e deve essere conservata fino allo sbarco.

La carta di imbarco è inoltre valida, per molte società marittime, anche come chiave della cabina, se prenotata. Il numero  della sistemazione scelta (cabina o poltrona) è assegnato in fase di check-in se effettuato in biglietteria o alla reception di bordo in caso contrario.

In fase di imbarco generalmente gli accompagnatori e i passeggeri senza auto vengono fatti salire in traghetto a piedi da un’entrata secondaria, mentre ai soli autisti è permesso entrare con il veicolo nei garage.

I tempi di presentazione al check-in variano in base alla compagnia di navigazione e alla tratta scelta, in media sono richieste 2 ore per chi viaggia con auto a seguito e 30 minuti per coloro che effettuano la traversata senza un mezzo. Questo limite può estendersi fino a 6 ore per partenze verso Tunisia e Marocco o ridotta a 15 minuti per alcune destinazioni del Golfo di Napoli.

Tale orario è necessario per espletare tutte le operazioni necessarie a garantire la sicurezza a bordo, quali controlli sui documenti, ma anche eventuali ispezioni relative a bagagli e veicoli, in ottempranza al codice internazionale ISPS in materia di norme antiterrorismo.

Nel caso in cui il passeggero arrivi oltre gli orari indicati perde il diritto all’imbarco anche se munito di prenotazione. Le compagnie non ammettono l’imbarco su una corsa diversa da quella prenotata, fatta eccezione per le compagnie Moby e Toremar con destinazione Isola d’Elba che offrono la possibilità di usufruire del ticket anche per partenze precedenti a quella riportata sul biglietto acquistato.

Le procedure di check-in, in questo particolare periodo di crisi sanitaria, possono richiedere più tempo per poter garantire il distanziamento interpersonale e un controllo maggiore di ogni singolo passeggero. Si ricorda che è fatto divieto di presentazione agli imbarchi a coloro che presentino sintomi da nuovo Coronavirus (tosse, raffreddore, febbre, gola infiammata, fiato corto o altri sintomi respiratori) o  che siano stati in contatto recentemente con pazienti malati di Covid-19.

Si ricorda, inoltre, che il biglietto deve riportare fedelmente tutti i dati personali dei passeggeri e di eventuali veicoli, oltre che alla tratta e  all’orario di partenza, si invitano dunque tutti i passeggeri a verificare tempestivamente i dettagli della prenotazione.