Viaggiare in traghetto durante il mese di dicembre

Viaggiare in traghetto a dicembreDurante il mese di dicembre molte persone scelgono il traghetto come mezzo per raggiungere i propri famigliari sulle isole e trascorrere con loro le vacanze di Natale. Tale scelta è motivata non solo dalla comodità di trasportare in nave tutto il bagaglio necessario senza limitazioni di peso o volume, necessità che diventa fondamentale in occasione delle lunghe festività natalizie, ma anche dalle tariffe agevolate per i nativi o residenti nelle Isole, messe a disposizione dalla quasi totalità delle compagnie di navigazione.

Esiste, però, una diversa formulazione di viaggio in traghetto non come mezzo di trasporto bensì come alloggio in cui vivere l’esperienza di una mini crociera per festeggiare il capodanno.

Alcune compagnie di navigazione, infatti, in questa occasione organizzano itinerari di breve durata, di solito 3 o 4 giorni,  durante i quali è possibile assaporare l’atmosfera di una vera e propria crociera seppur in un contesto ridimensionato, ovvero su un traghetto. Questa formula costituisce un enorme vantaggio rispetto ad una crociera tradizionale e non solo per il costo contenuto, in linea con il prodotto messo a disposizione: sul traghetto, infatti, è consentito portare il proprio animale domestico, sistemarlo in cabina prenotando le apposite sistemazioni destinate a quest’uso e condurlo nelle zone comuni della nave. Senza contare che sul traghetto è possibile imbarcare la propria auto, risparmiando così il costo della sosta in un parcheggio, non sempre custodito e comodo per raggiungere il punto d’imbarco.

Compagnie marittime come la Corsica Sardinia Ferries, la Grimaldi e Minoan Lines sono tra quelle che ogni anno organizzano delle mini crociere modificando temporaneamente gli operativi  della navigazione ordinaria: Sardegna, Corsica, Costa Azzurra, Spagna e Grecia diventano non solo dei punti di arrivo ma anche dei luoghi da conoscere  durante le tappe della mini crociera che solitamente include sempre nel proprio programma delle escursioni e visite guidate. Pur non avendo le dimensioni delle navi da crociera i traghetti protagonisti dei mini itinerari di capodanno dispongono di tutti i comfort necessari per godere appieno di quei brevi giorni di vacanza tra navigazione, escursioni e festeggiamenti a bordo….ed il tutto a prezzi certamente più contenuti rispetto ad una classica crociera.

Si salpa con Minoan Lines il 31 dicembre alla volta della Grecia con rientro previsto dopo pochi giorni: il programma prevede oltre ai pasti ed alla sistemazione a bordo, nelle varie tipologie di cabine disponibili, anche il veglione di capodanno, l’animazione ed una serata a tema. Inoltre, sarà possibile dedicare del tempo libero per visitare le città di Olympia e Patrasso.

Grimaldi Lines, invece, propone la Spagna con itinerari più lunghi, 5 o 6 giorni, e sempre comprensivi di sistemazione a bordo, pasti e animazione ma senza cenone di capodanno che viene proposto ma considerato un costo extra da saldare direttamente in nave.

Programmi certamente meno impegnativi e facili da affrontare in quanto di breve durata, quelli proposti da Corsica Sardinia Ferries che in 2 o 3 giorni offrono l’opportunità di raggiungere in traghetto la Costa Azzurra, la Sardegna o la Corsica con tariffe “all inclusive” variabili a seconda del numero di partecipanti e della tipologia di cabina scelta.

Il traghetto, quindi, in questo particolare periodo dell’anno può costituire una valida alternativa per coloro che desiderano “staccare la spina” senza affrontare un viaggio troppo lungo e dispendioso.